venerdì 31 maggio 2013

ingerenze... e rispetto

Sorprende in questi giorni, ma era già nell'aria, la notizia della segnalazione del gruppo Flumen (ex Lega per Fiume) recapitata tramite una lettera ufficiale a Sindaco e Segretario Comunale, in merito alle verificate ingerenze di ex-amministratori nell'avvio di questa nuova legislatura.

Ovviamente la risposta del sindaco Vaccher è giunta immediata a sottolineare che tutti i movimenti segnalati dai consiglieri Corai e Cieol vanno ricondotti a dei normali avvicendamenti tra vecchi e nuovi amministratori.

La notizia della presenza -spesso inopportuna- di persone senza più alcun incarico pubblico (ex-assessori o ex-consiglieri) all'interno degli uffici comunali è purtroppo giunta anche anche al nostro Gruppo Consiliare, che ha già fatto presente (per le vie brevi) a chi di dovere la non correttezza di questi comportamenti.

lunedì 27 maggio 2013

rischio aumenti imposte locali


Pare che i nodi stiano arrivando al pettine.

A breve, entro la fine di luglio, andrà presentato il Bilancio di Previsione 2013 e la maggioranza guidata dal sindaco Vaccher ha finora ipotizzato tagli per circa 200mila euro. Troppo pochi secondo il capogruppo del PD Mauro Piva, che invita a fare scelte "più coraggiose" per cercare di contenere gli aumenti a carico dei cittadini, in un momento certamente non facile per i bilanci familiari:
La rimodulazione delle imposte comunali ipotizzata dall’assessore Giacomazzi, con un prevedibile innalzamento delle aliquote, oltre che l’addizionale Irpef, potrebbe interessare anche l’Imu. Apprendiamo dalla stampa che la giunta avrebbe già operato tagli per circa 200 mila euro: anche se così fosse, sarebbe comunque troppo poco, in considerazione della difficile situazione finanziaria del Comune di Fiume Veneto e della generale esigenza da parte degli enti locali di contenere i costi.

sabato 25 maggio 2013

riconteggio delle schede, il Pd deposita il ricorso


In merito alle notizie che riguardano la coalizione di centrosinistra a sostegno del candidato Mauro Piva, la stampa locale ha pubblicato in questi giorni alcuni articoli, di cui riportiamo il più significativo, che spiega in modo semplice questo atto necessario di ulteriore e definitivo controllo di una situazione che -in taluni rari casi- può non aver a fondo fotografato la realtà e la complessità effettiva del voto di aprile.
Quindi si tratterà di una azione prevista dalla Legge, che probabilmente servirà a mettere solo un sigillo definitivo al risultato che già conosciamo. Senza polemiche.
Ecco l'introduzione dell'articolo comparso sul Messaggero Veneto, per chi se lo fosse perso:
"il Partito democratico di Fiume Veneto ha depositato al Tribunale amministrativo regionale il ricorso finalizzato a ottenere il riconteggio delle schede delle recenti amministrative, in cui Christian Vaccher si è imposto per soli sette voti sul candidato del centrosinistra, Mauro Piva. Dopo avere annunciato, pochi giorni dopo il voto, l’intenzione di rivolgersi al Tar, il Pd è passato dalle parole ai fatti e ora attende di conoscere la decisione del Tar. «Si tratta di un atto dovuto: in considerazione dell’esiguo vantaggio che ha consentito a Vaccher di vincere le elezioni, ci è sembrato naturale chiedere il riconteggio delle schede – ha detto Piva –. Non crediamo che qualcuno possa avere agito in malafede, semplicemente, a fronte di migliaia di schede, potrebbe anche essere stato commesso qualche errore, in maniera involontaria».

venerdì 24 maggio 2013

sulla strada giusta...

Solo qualche giorno fa avevamo pubblicato e parlato di "Agenda Verde", ovvero un'insieme di idee concrete per difendere il nostro territorio e per trarne vantaggio in modo "costruttivo" e rispettoso. 
Questa Agenda e i punti in essa contenuti sono raccolti e promossi dal gruppo degli EcoDem, di cui fanno parte anche gli amici on. Ermete Realacci e on. Giorgio Zanin, da sempre impegnati nel cercare di calare nel nostro tessuto legislativo, produttivo e sociale quell'insieme di "buone pratiche" che puntano a risparmiare l'energia, a rispettare il territorio, a migliorare la qualità di vita di tutti.

Alla luce di questo, leggiamo con piacere il primo messaggio di impegno del nuovo assessore all'urbanistica Prosser, che va nella direzione auspicata proprio dall'Agenda Verde, quella di rendere innanzitutto energeticamente efficiente il patrimonio pubblico.

Seguiremo con attenzione questa importante azione nei confronti del patrimonio del nostro Comune.

venerdì 17 maggio 2013

l’agenda-verde del PD, promossa dagli EcoDem


Un documento per rimettere “l’ambiente al centro” sottoscritto da circa 70 deputati sarà consegnato domani al capogruppo Speranza.

Il documento, che potete leggere nella sezione DOCUMENTI, si chiama L’ambiente al centro e sarà presentato domani al capogruppo dei Democratici alla Camera, Roberto Speranza.

Si tratta di un documento promosso dagli EcoDem e sottoscritto da circa 70 deputati (tra questi Stella Bianchi, Chiara Braga, Luigi Dallai, Silvia Fregolent, Ermete Realacci e Giorgio Zanin) che si propone di rilanciare il paese e superare la crisi coniugando lo sviluppo economico e occupazionale con la tutela e la valorizzazione dei beni comuni, quali l’acqua, il territorio, l’aria.

giovedì 16 maggio 2013

assessore al lavoro ma con pochi fondi

Oggi in Rassegna Stampa Fiume Veneto, dal Gazzettino:

Si è già messo al lavoro l’assessore alla Sicurezza, Alessandro Pignat. Molto dipenderà dai fondi che si potranno trovare nelle pieghe del bilancio comunale e molto si spera dalle domande di contributo spedite alla Regione. Intanto l'assessore ha lavorato per redigere una lista dei progetti più urgenti...
Dovremo abituarci a titoli come questo, almeno per i prossimi mesi, visti anche i dati ISTAT del primo trimestre e le proiezioni per l'immediato futuro.

incontro-dibattito su istruzione e lavoro


mercoledì 15 maggio 2013

giunta al lavoro...

Lunedì scorso, prima riunione della nuova giunta comunale

Riunione di taglio essenzialmente tecnico-burocratico, che probabilmente sta facendo calare i nuovi Assessori nel clima e nell'impegno della politica "operativa", fatta di decisioni e di atti concreti.

Tra questi, il patrocinio alla manifestazione che fa un po' da contraltare (anche politico, perchè... "anche la destra pensa") a Pordenonelegge, ovvero PORDENONE PENSA, che vedrà anche la comunità di Fiume Veneto ospitare - e patrocinare - 2 serate:
  • il 23 MAGGIO, il giornalista di Libero e Il Foglio FILIPPO FACCI sul tema INFORMAZIONE SPETTACOLO, tra giornali, tivù e popolo del web;
  • il 30 MAGGIO, serata con il duo musicale AURORA AQUATTROMANI 
Entrambe le serate si svolgeranno nella Sala Parrocchiale di Fiume Veneto


martedì 14 maggio 2013

il PD ricorre al TAR... alcune precisazioni

Ieri è comparsa sulla stampa locale (articolo apparso sul Messaggero e riportato in Rassegna Stampa) la notizia del probabile ricorso al TAR del Friuli Venezia Giulia che alcuni elettori del centrosinistra presenteranno, per rispetto a quei 1684 elettori che hanno creduto nel candidato sindaco Piva e nei 33 candidati consiglieri delle liste Il Volo e Partito Democratico.

Mauro Piva è stato il primo a congratularsi col neosindaco Vaccher e ad ammettere la sconfitta, ma ciò non esclude che a mente fredda vadano fatte tutte le verifiche del caso, per scansare tutti i possibili dubbi, come stabilisce la Legge.

lunedì 13 maggio 2013

esercitazioni militari e salute pubblica...

Avete mai pensato che siamo circondati da anni da strutture militari in disuso?
Avete mai pensato che sul nostro territorio sono state testate nuove armi e nuove tecnologie militari?
Avete mai pensato che oltre al rumore dell'esplosione poi qualcosa rimane per anni sul terreno?


Cosa è rimasto di quel passato sul nostro territorio friulano oltre alle rovine di caserme e oltre alle attività commerciali chiuse per mancanza di utenti-soldati?

Se volete conoscere questo tema, ci vediamo a Cordenons il 16 maggio, Centro Aldo Moro, ore 21!


scuola: primi problemi...

A partire dalle preoccupazioni della coalizione PD & IL VOLO, sorte durante l'appena conclusa campagna elettorale, in merito ai segnali d'allarme lanciati da alcuni genitori e insegnanti sulla situazione delle scuole locali, ora il Sindaco e l'assessore all'Istruzione muovono i primi passi per verificare quale possa essere il raggio di azione e il contributo dell'Amministrazione Comunale.

Rimandiamo all'articolo apparso sul Messaggero di domenica 12 maggio il racconto della situazione di disagio che si trovano a dover affrontare da una parte bambini e genitori, desiderosi di avere una scuola locale di qualità, e dall'altra gli amministratori, stretti da necessità di contenimento delle spese e tempi stretti.

Staremo a vedere come la situazione si evolverà nei prossimi mesi. 

domenica 12 maggio 2013

nuova Amministrazione, si parte


Venerdì scorso c'è stato l'insediamento della nuova Amministrazione Comunale, guidata da Christian Vaccher, di fronte ad un pubblico di più di un centinaio di persone (300 secondo ottimistiche visioni) che ha seguito con silenzio ed attenzione il giuramento del Sindaco e degli Assessori neoeletti.


Il capogruppo PD Mauro Piva ha dato il via agli interventi delle opposizioni, sottolineando al Sindaco uno per uno, quasi in una intensissima agenda, i punti sui quali iniziare da subito a lavorare per il bene di una comunità per molti tratti divisa e reduce da anni di schieramenti puramente ideologici.

sabato 11 maggio 2013

parlano i nostri Consiglieri:


Conclusasi la prima seduta del nuovo Consiglio Comunale, la parola va ai nostri 3 consiglieri comunali, Mauro Piva, Loris Padoani e Rolando Francescut, che sosterranno l'azione delle liste del Partito Democratico e Il Volo:

"Dopo tre settimane dalle elezioni si è finalmente svolto venerdì 10 maggio il primo consiglio comunale guidato dal Sindaco Christian Vaccher.

L'ordine del giorno prevedeva solo alcune formalità ed in particolare il giuramento del Sindaco e la nomina degli assessori a cui il Sindaco ha chiesto una promessa solenne di impegno nei confronti della cittadinanza.

Dopo il discorso di saluto e di ringraziamento del Sindaco Vaccher sono intervenuti i capigruppo e tutti hanno augurato un buon lavoro alla nuova giunta.

Vale la pena sottolineare l'intervento di Mauro Piva, capogruppo del PD, che oltre al saluto ha voluto da subito indicare la linea che intendiamo seguire, ovvero quella di un opposizione puntuale ma leale e comunque volta alla proposta di provvedimenti in grado di migliorare la vita dei cittadini di Fiume Veneto. Su questo verrà giudicato l'operato del nuovo Sindaco e su questo saremo molto attenti.

Riguardo alla nomina degli assessori il gruppo del PD ha richiesto i curricula dei singoli assessori per potere valutarne le effettive competenze; il giudizio complessivo verrà chiaramente poi dato in base al lavoro che svolgeranno ma ci sembrano per la maggior parte scelte di poca esperienza.

Per i prossimi consigli, il gruppo del PD è quindi partito con i lavori per valutare i lavori previsti per la pista ciclopedonale che dovrà attraversare la piazza del capoluogo e si sta elaborando una proposta per semplificare le comunicazioni ufficiali privilegiando la posta elettronica certificata e i documenti digitali al posto di quelli cartacei.

Da parte nostra è cominciato il lavoro che ci avete affidato e siamo pronti ad ascoltare le istanze che vorrete proporci sia via mail sia nei direttivi che verranno convocati."

venerdì 10 maggio 2013

allarme rientrato?

Sono bastati pochi giorni ai nuovi eletti, come riporta la stampa locale (vedi anche ns. Rassegna Stampa), per verificare che la situazione dei conti del Comune di Fiume Veneto è paragonabile a quella "delle altre amministrazioni – ha spiegato il primo cittadino –, ma non definirei, come fatto da qualcuno durante la campagna elettorale, la situazione drammatica".


La valutazione del sindaco Vaccher è sicuramente in linea con quanto affermato dall'ex sindaco Cella già a marzo, rispondendo alle critiche di Lega per Fiume (Cela: "La maggior parte dei mutui è assistita da finanziamenti regionali e le casse del Comune non corrono alcun rischio"). 

Ora non resta che attendere valutazioni più circostanziate ed ufficiali, oltre che il programma quinquennale che verrà presumibilmente presentato non durante il Consiglio Comunale di stasera (ore 18:30 presso il Palazzetto dello Sport di Fiume) ma -considerati i tempi- a quello successivo.

lunedì 6 maggio 2013

riuniamoci per progettare


Insieme a Mauro Piva, i gruppi IL VOLO e PARTITO DEMOCRATICO continuano a camminare per seguire l'insediamento e i lavori del nuovo Consiglio Comunale e della Giunta, nel ruolo di osservatori attenti nella veste che il voto dei fiumani ci ha imposto.

Ci ritroveremo Mercoledì 8 maggio ore 20:30 presso l'ex-latteria di CIMPELLO per fare il punto della situazione, per analizzare la composizione del Consiglio Comunale entrante e progettare il nostro ruolo di opposizione, che -come più volte abbiamo detto- sarà collaborativa e attenta alle esigenze di tutto il Comune e soprattutto dei cittadini più deboli.

domenica 5 maggio 2013

nuova amministrazione ai nastri di partenza

Venerdì 10 maggio, ore 18:30 presso il Palazzetto dello Sport di Fiume Veneto si aprirà ufficialmente la legislatura con l'insediamento del sindaco Vaccher, della Giunta e del Consiglio Comunale neoeletti.

In questi giorni si stanno susseguendo gli articoli sulla stampa locale (riportati nella sezione RASSEGNA STAMPA di questo blog), a rincorrere voci, opinioni e notizie reali circa la formazione della "squadra di governo" locale. 

Di certo si sa che gli Assessori saranno giovani, alcuni con breve esperienza nella scorsa amministrazione Cella, altri proprio alla prima esperienza politica attiva.

Assodata è anche la difficoltà del periodo che si troveranno ad affrontare, sia dal punto di vista del delle finanze comunali, che dal punto di vista dei problemi sociali vissuti da molti dei nostri concittadini.

giovedì 2 maggio 2013

Terraè - oltre il cemento


Sta per partire OLTRE IL CEMENTO: la quarta edizione di Terraè, manifestazione che ogni anno a Pordenone propone incontri e dibattiti sulla sostenibilità.
Il tema trainante quest’anno sarà il consumo di suolo, con sfumature e declinazioni verso l’utilizzo consapevole di tale risorsa, e valutandola in base alle sue “vocazioni”.